Dolce Dolci

Tart di crema pasticcera

Quanti nomi per un dolcetto così semplice! I portoghesi, visto che è la loro, la chiamano pastel de nata, crostata alla crema. In inglese, secondo la tipica democrazia anglosassone, si riconosce la paterintà della ricetta chiamandola Custard portuguese tart. In Cina si chiama semplicemente Egg tart, ed è praticamente un dolce tipico ormai. Colonizzata dai portoghesi nella metà del XVI secolo, Macao è tornata alla Cina nel 1999. Da qui l’Egg tart si è diffusa a macchia d’olio, un po’ per la mancanza di una vera pasticceria cinese, un po’ perché diciamocelo, con una semplicità del genere può essere preparate da chiunque e può piacere a chiunque, anche ai cinesi, che spesso di cibo occidentale non ne vogliono neanche sentir parlare!
Comunque, io ne ho comprate un paio a Shanghai assieme a delle tortine chiuse che ero convinta fossero piene di creme dolci, nelle quali invece c’erano polpette di agnello. Ecco perché mettono i cartellini, no? Per leggerli evidentemente… Meno male che avevo le mie Egg tart però!E con questa ho finito di rompervi le balle sulla Cina in Cucina.
Almeno fino a quando non avrò un altro raptus! Ahahahahahah!!

INGREDIENTI
per 12 tortine

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
Burro per ungere
1/2 litro di latte
3 tuorli
3 cucchiai di farina
3 cucchiai di zucchero

Accendere il forno a 180°C.

Preparare la crema pasticcera versando il latte in un pentolino capiente e scaldarlo a fuoco medio.
In una ciotola lavorare con la frusta i tuorli con lo zucchero per 5 minuti, fino ad ottenere un composto spumoso.
Aggiungere poco per volta la farina continuando a mescolare.
Quando il composto risulterà omogeneo, versarlo nel pentolino con il latte, continuando a mantenerlo sul fornello.
Mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, amalgamare bene gli ingredienti.
Alzare la fiamma e portare ad ebollizione continuando a mescolare.
Far sobbollire per 3 minuti ed infine togliere dal fuoco.
Far raffreddare e togliere la scorza del limone.
Spolverare il piano da lavoro con della farina e stendere con l’aiuto di un mattarello la pasta sfoglia, mantenendo la forma rettangolare. Deve risultare fina ma non trasparente.
Arrotolare in maniera molto stretta la pasta sfoglia, partendo dal lato lungo.
Tagliare in 12 parti.
Posizionare questi piccoli roll in verticale, come cilindri, e stenderli con il mattarello in forma di frittelle.
Dovranno avere un diametro di circa 8cm.
Imburrare 12 stampini da muffin e adagiarvi dentro i dischi di sfoglia.
Versare in ogni disco un cucchiaio di crema pasticcera.
Cuocere in forno per circa 30 minuti finchè la crema pasticcera non diventi dorata.
Buon appetito!

You Might Also Like...

16 Comments

  • Reply
    Claudia
    6 Novembre 2013 at 11:39

    Ahhh vabbè.. come la chiamano..la chiamano.. mi sa che è buona da morire!!!! 🙂 bacioni e buona giornata 🙂

  • Reply
    veronica
    6 Novembre 2013 at 12:27

    hahaha Silvia !!! non ci hai affatto rotto le balle sulla Cina ahahah, queste tart sono fantastiche e semplici da fare le adoro. Bacioni cara.

  • Reply
    m4ry
    6 Novembre 2013 at 13:41

    Ma si…non facciamone questione di nome…dai, allungamene un paio e non ne parliamo più 😛
    Baci bella stangona 😉

  • Reply
    Valentina
    6 Novembre 2013 at 13:58

    Amo la crema pasticcera e i dolcini a base di crema… questi devono essere deliziosi, mi sa che uno tira l’altro… io non saprei fermarmi dopo aver mangiato il primo, lo so… 😀 Bravissima, un abbraccio e buona giornata! <3 <3 <3

  • Reply
    paneamoreceliachia
    6 Novembre 2013 at 14:08

    Non smettere, a me questi racconti piacciono un sacco!!! Anche le tue tart. Te ne prendo una!!! Baci. Alice

  • Reply
    Silvia Brisigotti
    6 Novembre 2013 at 14:50

    Io le adoro!! Quando sono andata in Portogallo me ne sono mangiata a dozzine!!
    Squisitissime!!
    E poi a me le storie sulla Cina interessano molto!
    Un abbraccio!!

  • Reply
    Chiarapassion
    6 Novembre 2013 at 17:39

    Io queste le adoro! A Lisbona ne ho mangiate tantissime da Casa pasteis de Belem una pasticceria che detiene la ricetta originale, ecco te ne ruberei subito una!
    Comunque le tue storie sulla Cina mi fanno troppo ridere, dopo la colazione all’erba cipollina ora l’agnello travestito a dolcetto…mi fai morire!

  • Reply
    annaferna
    6 Novembre 2013 at 18:03

    mi sembrano semplici e deliziosi!!
    golosità in poco tempo! brava 😛
    baciotto

  • Reply
    Piovonopolpette
    6 Novembre 2013 at 21:18

    Le ho fatte anche io queste una volta 😀 Nooo, vogliamo più avventure dalla Cina! Almeno io 😀 Un bacio!

  • Reply
    Valentina Mini bonbons
    6 Novembre 2013 at 21:51

    le ho viste tante volte e non le ho mai provate!! però sembrano buone.. gnam!!

  • Reply
    Lara Bianchini
    7 Novembre 2013 at 13:08

    la crostata alla crema è un mito, e non sapevo mica tutte queste cose!!! Grazie

  • Reply
    Mirtillo E Lampone
    7 Novembre 2013 at 15:16

    Tart, tort o turt…a me piacciono e basta! Però senza lattosio 🙂 Ciao topolina!!!!!

  • Reply
    Andrea
    8 Novembre 2013 at 21:47

    Ma ben vengano! i tuoi raptus cinesi! Certo trovarsi delle tortine con polpette di agnello invece della crema può lasciarci un po’ delusi …ah ah ah! Meno male che poi ci possiamo rifare con queste tart alla crema!

  • Reply
    conunpocodizucchero Elena
    9 Novembre 2013 at 9:48

    ahahaha già meno male! 🙂 ti bacio bella donna

  • Reply
    -eli-
    9 Novembre 2013 at 11:01

    oddio che squisitezza!grande silvia! quando si possono assaggiare tutte queste delizie?!

  • Reply
    Lory B.
    9 Novembre 2013 at 22:12

    Le ho viste spesso, ma mai assaggiate, ora non ho più scuse… prendo la ricetta e continua pure, a me la Cina in Cucina piace 🙂
    Buona serata!!!

Leave a Reply

error:

Send this to a friend