Primi piatti Salato

Pici con pomodorini, pinoli e uvetta

Per valorizzare i prodotti dell’orto basta poco. Bastano ricette semplici e dai sapori intensi, come questi pici con pomodorini, pinoli e uvetta. Pochi ingredienti e la cottura dei pomodorini confit, che ne esalta il sapore caldo e dolce dei frutti maturati sotto il sole. Amo condire la pasta con i pomodorini confit, anche senza frutta secca, perché in cottura l’olio si scioglie e si insaporisce con tutte le spezie che inserite in teglia. Io solitamente aggiungo aglio, pepe, timo, basilico.

In partenza per il mare e capisco che è davvero arrivata l’estate. Finalmente conosco le settimane in cui sarò in ferie e la mente si riempie di programmi. L’aria ha un profumo più intenso, l’archetto di gelsomino sotto cui passo ogni mattina mi lascia qualche fiore secco tra i capelli e l’espressione trasognata di chi ha una giornata meravigliosa davanti anche se non ne conosce il perché. La sera il sole tramonta tardi, e riesco ad arrivare a casa con ancora un po’ di luce. Infine le piantine hanno dato i loro frutti e bisogna trovare il modo per valorizzarli il più possibile!

pici con pomodorini, pinoli e uvetta

Pici con pomodorini, pinoli e uvetta e briciole

Preparazione 40 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 50 minuti
Porzioni 2
di Silvia

Ingredienti

  • 180 g di pici secchi
  • 15 pomodorini
  • 50 g di pane raffermo
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 manciata di uvetta
  • 1 manciata di pinoli
  • olio
  • sale
  • pepe

Istruzioni

  1. Come prima cosa accendete il forno a 160°C
  2. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Disponeteli su una teglia con l'interno riverso verso l'alto.
  3. Salate, pepate, cospargete con l'aglio tritato, erbe e un po' di olio.

  4. Lasciate cuocere per circa mezz'ora o fin quando non saranno appassiti.

  5. Nel frattempo mettere a mollo l'uvetta nell'acqua calda.
  6. Tritate il pane raffermo con il tritatutto, versatelo in una padella antiaderente aggiungendo poco sale e pochissimo olio e fate tostare fino a doratura.
  7. In una padella antiaderente e capiente versare un giro di olio, i pomodorini, l'uvetta strizzata, i pinoli e una macinata di pepe.
  8. Portare a bollore una pentola di acqua salata, cuocervi i pici e scolarli mantenendoli umidi.
  9. Ripassateli nella padella con i pomodorini e cospargete con le briciole croccanti

 

You Might Also Like...

9 Comments

  • Reply
    Lilli nel paese delle stoviglie
    26 Giugno 2015 at 16:08

    vengo a cena da te una di queste sere, proprio un bel primo, saporito, gustoso, pinoli e uvetta donano carattere! l’estate è arrivata eppure quest’anno mi pare ancora di non assaporarla, di non percepirla, vero che sto vivendo un momento particolare ma chissà, goditi il mare, al mare a roma? da piccola anni e anni e anni a ostia al mare e al ritorno in pineta lungo la Colombo a prendere il melone con il nonno, nostalgia! baci!

  • Reply
    Claudia
    26 Giugno 2015 at 16:20

    Uff anche io vorrei i pomodori nel mio giardino.. ma il mio compagno ha amore solo per le piante di peperoncino oltre che quelle da fiore.. 🙂 hihih.. Ottima la tua pasta.. smack e buon w.e. 🙂

  • Reply
    Veronica
    26 Giugno 2015 at 16:54

    Che bella l’ aria dell’ estate sa di spensieratezza e questi pici li mangerei volentieri seduta in veranda . Baci cara

  • Reply
    Silvia Brisi
    27 Giugno 2015 at 0:38

    Deliziosi Silvia!!! Si, le agognate ferie, io non ci penso ancora perchè ho davanti un mese di fuoco ma ad Agosto si parte!!
    Un abbraccio e buon we!!

  • Reply
    Tatiana
    29 Giugno 2015 at 9:01

    Splendido! Uno di quei piatti che amo mettere in tavola dodici mesi all’anno, sempre perfetto… anche se l’uvetta non l’ho mai usata perché, conoscendo i due fastidiosi che ho in casa, sicuramente me le tirerebbero dietro una ad una 🙂
    Buone vacanze Silvia e, soprattutto, buon mare (che per me è l’apoteosi del relax)!

  • Reply
    Marghe
    29 Giugno 2015 at 10:09

    Quei ciuffi di carote sono la cornice perfetta di un piatto che è così: rustico e fascinoso!
    Riempiti gli occhi della meraviglia che sa regalarci l’estate, nell’attesa delle vacanze che per me è eccitante quasi come la partenza stessa. Baci a raffica

  • Reply
    vale
    29 Giugno 2015 at 15:49

    un piatto estivo e buono, di quelli che mangeresti ogni giorno!! ogni volta che vengo nel tuo blog mi fai venire fame a vedere questi deliziosi piatti di pasta!! 😉
    buon inizio settimana
    vale

  • Reply
    Elena
    30 Giugno 2015 at 21:09

    Sono una sognatrice come te e adoro l’immagine dell’arco di gelsomino che fa cadere tra i capelli qualche fiore secco…ah, buoni questi pici! Cerca di non pensare a cucinare, buona vacanza!

  • Reply
    Marta
    7 Luglio 2015 at 20:51

    Che fame! ?

Leave a Reply

error:

Send this to a friend